Area riservata

Cerca per azienda o per settore merceologico

parent menu item not found: "21"

Info Cis

sei in Home » In primo piano » A Nola le officine dei treni Alstom, NTV investe sull’Interporto

A Nola le officine dei treni Alstom, NTV investe sull’Interporto

Nuovo Trasporto Viaggiatori (NTV), la  società per l'Alta velocità insedierà il centro di manutenzione dei supertreni Agv di Alstomnell’interporto di Nola. L'impianto, che sarà pronto entro il 2011, sarà realizzato all'interno dell'Interporto Campano, dove sono previsti investimenti per 99 milioni e l'impiego di circa 300 persone.

La società è il primo operatore privato italiano nel trasporto di persone su rete ad alta velocità fondato da Luca Cordero di Montezemolo, Diego della Valle, Gianni Punzo e Giuseppe Sciarrone.

L'assessore regionale ai Trasporti, Ennio Cascetta, intervenuto a Roma alla presentazione dei nuovi convogli, ha sottolineato: il fatto che si è deciso di insediare il centro di manutenzione di Ntv a Nola che darà lavoro a centinaia di persone, testimonia la strategicità e il livello di eccellenza raggiunti dalla Campania in questo comparto, affiancandosi alle numerose realtà dell'industria ferrotranviaria già presenti sul territorio e all'impianto dinamico polifunzionale di Ferrovie dello Stato alla stazione di Napoli centrale (l'altro è a Milano), che sarà inaugurato a breve.

La Regione sosterrà dunque questa nuova iniziativa, un altro bell'esempio della Campania che funziona, che avrà riflessi positivi per i collegamenti veloci di Napoli e Salerno, oltre che per l'asse Roma-Bari e che conferma ancor di più la necessità di andare avanti con il progetto della linea ad alta capacità Napoli-Bari.

Ntv sarà operativa dal 2011, quando saranno pronti i 25 treni Agv prodotti dalla francese Alstom. Saranno mille gli addetti che la società prevede di raggiungere in un triennio (più di 900 operativi). Montezemlo lo ha parlato di Ntv come "una bella impresa italiana, una sana concorrenza, un servizio migliore".

I soci hanno anche sottolineato l'italianità del progetto, partito sulla scia della liberalizzazione del settore a partire dal 2010. "Siamo imprenditori italiani, una grande banca italiana, una grande assicurazione italiana, quindi una grande impresa italiana.
Non c'è un euro di denaro pubblico", sottolinea.

Secondo le previsioni, NTV dovrebbe acquisire entro il 2015 una quota di mercato del 20 per cento, arrivando a toccare i 30mila viaggiatori al giorno (10 milioni all'anno). L'investimento iniziale è pari a circa 900 milioni; il patrimonio netto di Ntv previsto prima dell'avvio dell'attività operativa è di 230 milioni".
  
Partenza prevista nel 2011 Nel 2011 NTV inizierà il suo servizio commerciale: tre anni è, infatti, il tempo necessario ad Alstom per costruire i treni e ad NTV per provvedere alla realizzazione dell'impianto per la manutenzione della flotta, previsto all'interno dell'interporto di Nola, provvedere alla formazione del personale, e all'allestimento degli spazi dedicati ai servizi per i viaggiatori all'interno delle stazioni.