Area riservata

Cerca per azienda o per settore merceologico

Home arrow Press arrow Comunicati stampa

Comunicati stampa

filtra per

LA BANCA D’ITALIA “INCONTRA” IL DISTRETTO CIS-INTERPORTO CAMPANO-VULCANO BUONO.

Il 9 luglio convegno sulle potenzialità di sviluppo e presentazione della nuova banconota da 10 euro - mercoledì 02 luglio 2014

L’analisi dell’attuale situazione economica regionale e le potenzialità di sviluppo, saranno tra i temi dell’incontro promosso dalla Banca d’Italia con gli imprenditori del Distretto CIS-Interporto Campano-Vulcano Buono, in programma il 9 luglio 2014, alle ore 10:30 a Nola (Napoli) presso il Centro congressi dell’Interporto di Nola.  La Banca d’Italia con questa iniziativa intende instaurare, in maniera sempre più diretta, un dialogo con le imprese del territorio. Per tale ragione ha individuato il Distretto CIS-Interporto-Vulcano, che con 1.000 aziende - 9.000 addetti - 15 milioni di visitatori anno ed un indotto di oltre 40.000 unità,  è la  sede ideale per affrontare i temi relativi all’attuale congiuntura economica regionale.  Per la Banca d’Italia, il convegno sarà anche l’occasione per presentare la nuova banconota da 10 euro, che sarà immessa in circolazione il 23 settembre 2014, e i nuovi servizi di pagamento nell’area SEPA, con l’evoluzione del sistema di bonifici e addebiti diretti.  All’incontro, interverranno, la dott.ssa Maria Iride Vangelisti, Banca d’Italia - Servizio supervisione sui mercati e sul sistema dei pagamenti, Divisione strumenti e servizi di pagamento al dettaglio; il dott. Giovanni Iuzzolino, Banca d’Italia Sede di Napoli – Titolare della Divisione Analisi e Ricerca economica territoriale; il dott. Ciro Marino, Banca d’Italia Sede di Napoli – Titolare della Divisione Gestione Servizi di Pagamento ed il cav. Gianni Punzo, Presidente del CIS-Interporto Campano.  Banca d’Italia, a partire dal mese di luglio, avrà alcuni punti informativi presso le tre realtà del Distretto (CIS, Interporto e Centro Servizi Vulcano Buono) per divulgare al pubblico ed agli imprenditori le proprie attività.   Il Distretto CIS, Interporto, Vulcano riunisce su di una superficie di 5 milioni di metri quadrati tre realtà che operano in stretta sinergia, ciascuna con una specifica funzione: il CIS nella distribuzione, l’Interporto nella logistica integrata ed il Vulcano Buono nei servizi e nel retail. Un Distretto del terziario avanzato dove si integrano tutte le fasi della filiera logistica/distributiva ed ogni tipo di servizio, da quello ai trasporti, a quello alle aziende ed alle persone.    Nola, 30 giugno 2014Ufficio Stampa:  081 313 30 13 - press@interportocampano.it

LO SVILUPPO DELLA LOGISTICA NEL MEZZOGIORNO AL CENTRO DELLE POLITICHE UE 2014-2020

- lunedì 25 marzo 2013

“Il Parlamento Europeo guarda con grande interesse alle infrastrutture logistiche di rilevanza internazionale, ancor di più a quelle localizzate nel Sud Italia, in vista della programmazione del quadro comunitario 2014-2020. Nella nuova politica di coesione si impone una riflessione sullo scenario futuro che si apre per il Mezzogiorno, sulla qualità dei progetti da finanziare e sul ruolo degli investimenti infrastrutturali”. “Realtà come questo Distretto dimostrano che bisogna  cambiare prospettiva e considerare il Sud Italia  non come la “palla al piede” del Nord, ma come spazio economico e sociale in cui mettere le ali della crescita del Paese. Il Sud e' l'unica area dove l'Europa e l'Italia possono crescere velocemente, a ritmi superiori alla media europea. L’interporto Campano è una delle  eccellenze che animano il sud del paese. Per la sua posizione geografica e le connessioni con i porti, rappresenta un autentico “Ponte degli affari tra il sud ed il mondo”, essendo  la porta meridionale dell’Europa”.  Lo ha detto il Vicepresidente Vicario del parlamento Europeo, Gianni Pittella in visita al Distretto CIS – Interporto Campano. Al Vicepresidente Gianni Pittella sono state mostrate le varie infrastrutture di servizio presenti all’interno dell’area, tra cui la Stazione Ferroviaria – l’unica in Italia presente all’interno di un Interporto, il Polo del Freddo, il Terminal Container, l’Impianto di manutenzione dei treni NTV e alcune importanti realtà imprenditoriali che hanno sede nella struttura. L’Interporto di Nola, nel 2012 ha registrato, per la movimentazione dei containers, gestita da TIN (Terminal intermodale Nola) un incremento del 31% rispetto al 2011 e per le merci trasportate su ferrovia, attraverso  la società controllata ISC (Interporto Servizi Cargo) un incremento del 30% rispetto all’anno precedente. L’Interporto Campano, con Cis e Vulcano Buono - il centro servizi progettato da Renzo Piano - costituisce un distretto che riunisce 1.000 aziende e occupa 9.000 addetti, unico in Italia, animato da una filiera integrata verticalmente di logistica, intermodalità, distribuzione all’ingrosso e retail.


Nola, 25 marzo 2013
Ufficio Stampa:  081 313 30 13
press@interportocampano.it

 

INAUGURATA LA CITTA’ DEL GUSTO DI GAMBERO ROSSO NEL DISTRETTO CIS – INTERPORTO CAMPANO DI NOLA

- giovedì 07 febbraio 2013

Si è svolta oggi all’Interporto di Nola l’inaugurazione di “Città del Gusto Napoli”, il polo campano dell’enogastronomia e dell’alta formazione turistica.
All’inaugurazione sono intervenuti, tra gli altri, Maurizio Maddaloni, presidente della Camera di Commercio di Napoli, Paolo Cuccia, presidente del Gambero Rosso, Gianni Punzo, presidente del Cis-Interporto Campano, Geremia Biancardi, sindaco di Nola, Fulvio Martusciello, consigliere per le Attività Produttive della Regione Campania.
La Città del gusto Napoli è il primo autorevole polo di formazione, promozione e cultura dei prodotti agroalimentari italiani in Campania. Fondata nel 2008 dal Gambero Rosso, brand leader in Italia della formazione enogastronomica da oltre venticinque anni,  nasce come sede per l’alta formazione, spazio di approfondimento e divulgazione scientifica, nonché fucina di grandi eventi dedicati alla cultura del cibo e del vino. E’ presente solo a Torino, Roma, Palermo e Catania.
Secondo Gianni Punzo, presidente CIS-Interporto campano,  “Questo è un giorno molto felice per il distretto CIS-Interporto, che rappresenta “l’allungamento” della città di Napoli, a conferma che alcune funzioni urbane possono essere decentrate. Mi auguro che altre occasioni di questo tipo ci vengano offerte dalle Istituzioni. Questa iniziativa è un’opportunità non solo di formazione, ma anche per offrire ai giovani una speranza di lavoro. Entro il prossimo maggio apriremo anche il ristorante Gambero Rosso al CIS. Adesso il mio sogno è vedere la riqualificazione del waterfront e del Molo San Vincenzo e la realizzazione del canale navigabile tra il porto di Napoli e Nola”.
Dal 2008 Città del gusto Napoli è il punto di riferimento dei grandi nomi del food&beverage internazionale. Ma non solo. Città del gusto Napoli è anche spazio di ristorazione con ristorante, wine-bar e pizzeria aperti al pubblico con un approccio alla cucina basato su piatti semplici, in cui i protagonisti assoluti sono il meglio dei prodotti di stagione rielaborati in un’ottica di valorizzazione delle tradizioni. Negli ultimi cinque anni, Città del gusto Napoli, si è distinta nel panorama regionale e nazionale per la creazione di format originali e innovativi come  Wine-lab, Drink experience, La Suite del gusto. All’interno del Distretto CIS – Interporto Campano sono insediate oltre 1.000 aziende che operano nel campo della distribuzione, della logistica e dei servizi. L’intero distretto, che si estende su una superficie di circa 5 milioni di metri quadrati, occupa oltre 9.000 addetti.

Nola, 4 febbraio 2013

IMPRESE: CITTA’ DEL GUSTO ALL’INTERPORTO DI NOLA. LUNEDI’ 4 FEBBRAIO

L’INAUGURAZIONE CON MADDALONI, CUCCIA E PUNZO - giovedì 31 gennaio 2013

Lunedì 4 febbraio alle 12 presso il Palazzo di Servizi dell’Interporto di Nola, si terrà l’inaugurazione di “Città del Gusto Napoli”, il polo campano dell’enogastronomia e dell’alta formazione turistica.
L’iniziativa imprenditoriale avviata dal Gambero Rosso, grazie all’ingresso nella governance della Camera di Commercio partenopea come socio fondatore, cambia mission e punta a diventare il riferimento, non solo napoletano, per la promozione e il supporto delle attività legate all’eccellenza della produzione agroalimentare, alla ristorazione di qualità e agli eventi internazionali di sbocco verso i mercati esteri, nonché un attrattore territoriale permanente negli spazi dell’Interporto di Nola e successivamente anche all’interno del Cis.
All’inaugurazione saranno presenti, tra gli altri, Maurizio Maddaloni, presidente della Camera di Commercio di Napoli, Paolo Cuccia, presidente del Gambero Rosso, Gianni Punzo, presidente del Cis-Interporto Campano, Geremia Biancardi, sindaco di Nola.


Nola, 31 gennaio 2013

LA GRECIA SI CONFERMA IL PRINCIPALE “CLIENTE” COMMERCIALE DEL CIS DI NOLA

Nonostante la crisi del paese ellenico, da oggi incoming di 22 buyer greci al Distretto - lunedì 12 novembre 2012

Da oggi e fino a mercoledì è prevista una nuova missione di 22 operatori commerciali greci che incontreranno le aziende presenti al CIS che operano nei seguenti settori merceologici: abbigliamento donna, abbigliamento neonato/bambino, pelletteria, abbigliamento uomo, accessori moda – bigiotteria.

Nonostante la difficile situazione economica nella quale versa il Paese, il mercato ellenico conferma il suo forte interesse per l’offerta CIS.

Infatti, la Grecia è il primo Paese di provenienza dei clienti esteri delle aziende CIS: ben il 57% degli operatori che si sono recati al CIS, grazie al programma di Incoming “CIS Business Tour”, negli ultimi 3 anni, proviene dal Paese ellenico. La stima degli acquisti effettuati dagli operatori greci è pari a circa il 70% del giro d’affari complessivo.

Il mantenimento del flusso di commercianti greci al CIS è determinato essenzialmente da due fattori, come risulta evidente da analisi di mercato condotte dalla Camera di Commercio Italo Ellenica di Atene.

I dettaglianti greci abituati ad acquistare solo da importatori e grossisti, stanno cominciando a spostarsi direttamente verso i produttori/distributori italiani acquistando e quindi rivendendo a prezzi più competitivi. Si tratta di operatori che si aggiungono al flusso tradizionale di clienti. Il secondo fattore riguarda, invece, il margine di guadagno. In questi mesi, per mantenere in vita le propria attività hanno attuato una politica più conservativa riducendo sensibilmente i propri margini. Questo comportamento è stato riscontrato in prevalenza per gli abituali clienti che con questa politica continuano a scegliere il CIS quale fonte di approvvigionamento dei prodotti. 

Dal 2009 ad oggi, sono stati organizzati 44 Incoming al CIS di operatori commerciali esteri in collaborazione con gli uffici ICE – Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane – presenti nel mondo e con le Camere di commercio italiane all’estero.

Negli ultimi tre anni il numero di operatori che hanno partecipato alle 44 missioni è 1.500 e 30.000 sono stati gli incontri b2b e le visite alle aziende.

Il CIS è il Sistema di distribuzione commerciale più grande d’Europa che si estende su una superficie di 1.000.000 di mq., con 320 aziende, specializzate in oltre 100 settori merceologici non alimentari. Il CIS registra un giro di affari annuo di circa 7 miliardi di euro e fa parte di un Distretto logistico distributivo che, con Interporto Campano e Vulcano Buono, riunisce 1.000 aziende per 9.000 addetti.

 

Nola, 12 novembre 2012
Ufficio Stampa:  081 313 30 13
press@interportocampano.it

 

Pagina 1 di 8